Marketing su Facebook: 10 suggerimenti

Fare marketing su Facebook, postando semplicemente tonnellate di contenuti dalla tua pagina Facebook, non sembra la via migliore per lasciare un segno o un ricordo a qualcuno.

Se vuoi attirare l’attenzione degli utenti sul tuo brand, ci sono alcune regole essenziali che faresti bene a tenere a mente, alcune vanno ben oltre il marketing su Facebook.

Marketing su facebook

Marketing su Facebook
Foto di SEO http://goo.gl/Xne9tE

1. Posta quando il pubblico è connesso a Facebook

Può sembrare una banalità, ma spesso non ci facciamo caso.

Prova a pensare: tu entri in una stanza vuota, annunci a tutti ciò di cui consiste il tuo business, ma… Quante persone credi che ti risponderanno? A quante pensi che arriverà il tuo messaggio?

Ecco, questo è ciò che intendo, è importante che le persone siano su Facebook quando tu pubblichi un post sulla tua pagina.

Ma come si fa? Come si fa a capire quando è il momento migliore per pbblicare un post su Facebook?

Facebook utilizza molte variabili per capire la portata dei tuoi post. Nello specifico, accedendo agli insight della tua pagina, se apri la scheda chiamata Post, puoi vedere il trend della presenza online su Facebook dei fan della tua pagina, ora per ora e giorno per giorno.

Postando agli orari migliori, hai maggiore possibilità di ottenere interazioni e di estendere la portata dei tuoi post ad altri utenti.

Questo aspetto è molto importante: considera che le interazioni hanno una grande rilevanza per l’algoritmo di Faceook.

Se un post riceve tanti Mi piace, o commenti, o condivisioni, e se per dipiù non viene nascosto e non viene segnalato come spam, questo ha più probabilità di comparire nel News Feed delle persone.

Inoltre, se le interazioni avvengono immediatamente dopo la sua pubblicazione, il post avrà un peso maggiore, e quindi verrà proposto a più persone.

2. Programma i contenuti da pubblicare

Considerata quindi l’importanza di creare un post nel momento di maggior presenza online della nostra base utenti, probabilmente non sempre si ha la possibilità di essere tempestivi e ligi a quegli orari.

In questo, Facebook aiuta i gestori della pagina permettendo di programmare i post: in tal modo, se per un qualsiasi motivo non puoi essere pronto al momento più propizio per postare il contenuto, è possibile appunto programmare il post.

Programmare un post permette anche di confezionare con cura il contenuto per gli utenti, in modo che sia più accattivante, gradevole, magari includendo anche delle call to action che stimolino l’interazione.

3. Presta attenzione alla concorrenza

Diventa creativo confrontando il tuo brand con la concorrenza!

Fare marketing su Facebook non ha tanto di diverso dal fare marketing fuori da Facebook: non basta concentrarsi solo nel proprio orticello oppure solo sui competitor immediati.

Ad esempio, chi mette Mi piace sulla tua pagina Facebook, ha messo Mi piace a tante e tante altre pagine, per cui puoi prendere idee, sia a livello di contenuto sia a livello di forma, per pubblicare qualcosa che abbracci gli interessi dei fan della tua pagina.

Questa mossa stimolerà interazioni, aumentando così la visibilità dei tuoi post e quindi la possibilità di conversioni.

4. Rispondi ai clienti regolarmente e mantieni le aspettative

Secondo un sondaggio di Search Enging Land, l’88% dei consumatori crede molto nelle recensioni online e le considera come personali raccomandazioni.

Il che significa che le persone sarebbero meno propense all’acquisto presso un esercizio commerciale con domande senza risposta o con reclami da parte dei clienti pubblicati nelle recensioni sulla loro pagina di Facebook.

Se i fan della tua pagina (che possono essere potenziali clienti) stanno investendo del loro tempo per fare una domanda o comunque per entrare in contatto con il tuo brand, ti consiglio caldamente di prendere in considerazione il loro messaggio e quindi di rispondere in qualche modo.

Una mancata risposta è un segnale chiaro di disinteresse per il proprio pubblico, e per questo il brand sarà avvertito come lontano e distante dai suoi clienti, non come vicino.

5. (Ogni tanto) approfitta della targetizzazione intelligente su Facebook

Premettendo l’inevitabile rilevanza che hanno i contenuti utili, di qualità e ben fatti, anche se disponi di un budget molto ridotto, la pubblicità su Facebook può far guadagnare una grande impressione.

Usa il targeting intelligente per ottenere il massimo della tua audience possibile: crea prototipi di cliente ideale e comincia a targetizzare gli annunci – sempre confezionati ad hoc per quel pubblico specifico targetizzato – per raggiungere le persone giuste, quelle che potrebbero essere veramente interessate alla tua pagina Facebook e al tuo brand.

6. Tieni d’occhio la tua portata (il tuo Reach)

La portata di un post – Post Reach – decade dopo un breve periodo, specialmente se non riceve una quantità significativa di interazioni.

Se vuoi, per analogia, succede esattamente ciò che succede quando un tuo amico posta una foto: questa viene commentata, riceve dei Mi piace e chiaramente può presentarsi nel tuo News Feed più volte.

Questo è esattamente ciò che accade anche per le pagine Facebook: la portata di ogni post è uno di quei parametri da tenere sotto controllo, per assicurarsi che i contenuti della tua pagina vengano effettivamente recepiti e per capire i contenuti che funzionano meglio considerando la tua base utenti.

7. Mantieni attivi i tuoi sostenitori su Facebook

Forse puoi considerare strano questo punto, ma ti assicuro che, se ne sai fare buon uso, questa mossa è essenziale nel mondo d’oggi.

Aiuta le persone (che conoscono il tuo brand, ma non solo) a migliorare se stesse, regalando qualcosa di utile, qualcosa di emozionante, e vedrai, diventeranno i tuoi più forti sostenitori.

Questo aspetto emerge anche considerando quanto detto relativamente alle recensioni: se le persone sono soddisfatte dell’esperienza che il brand offre, non esiteranno a consigliarlo, a rimanere in contatto, a non perdersi le novità.

E questa attività di marketing va oltre il marketing su Facebook, che nel caso del social network rappresenta solo una via alternativa per entrare in contatto con potenziali clienti.

8. Classifica il tuo contenuto e misura, poi rimisura, e misura ancora

Tieni presenti le tipologie di contenuto relative al tuo business, quelle che puoi proporre ai clienti e ai potenziali tali e organizzale, in modo da presentare sempre qualcosa di diverso, qualcosa di fresco: oltre a non essere ripetitivi, questo modo ti permette di capire cosa è maggiormente apprezzato dalla tua base utenti.

Per ogni test utilizza i dati di analisi, a cominciare dagli insight, per capire quale contenuto funziona meglio, e concentrare i tuoi sforzi sulla produzione di più contenuti di quel tipo.

9. Utilizza gli hashtag

Così semplici e così utili. Crea contenuti ricercabili per hashtag, utilizzando parole chiave pertinenti.

Al di là di Facebook, ricorda che gli hashtag su Twitter e su Instagram possono aiutare gli utenti a trovare il tuo brand.

Pensa soltanto se fossi un agente immobiliare: includere il luogo relativo ai tuoi annunci e farlo con uno o più hashtag può sicuramente aiutarti ad entrare in contatto con persone che dovrebbero appartenere al tuo pubblico (ma che non conoscendo il tuo brand non ne fanno parte).

Su Facebook gli hashtag possono essere usati per coordinare una campagna, per allargarla, soprattutto se si considera di inviare messaggi multipiattaforma, quindi non solo su Facebook, ma anche su Twitter, Instagram, Google Plus.

10. Crea una voce

…che sia coerente e che rifletta il tuo marchio.

Potrebbe trattarsi di una stella del cinema che fa la barista, o di un luogo leggendario nei pressi del tuo ristorante.

Affida ad una voce in grado di identificare il brand i tuoi contenuti sui social media.

Puoi anche provare tu stesso: hai un tono di voce compiacente, ammiccante? A volte può funzionare anche la figura di un personaggio che non abbia peli sulla lingua. Parli in prima persona singolare o plurale?

Mettiti alla prova e ciò che funziona utilizzalo per aiutare a creare l’identità del tuo brand sui social media.

10+ Questo extra è da tenere presente, sempre

Questo lavoro è divertente! Devi essere entusiasta del tuo brand (specie se stai lavorando con la sua identità sui social media), e dovresti utilizzare i social media per manifestarlo in ogni occasione.

2 Comments

  1. Christian Forgione 9 febbraio 2015
    • Giovanni Battista 10 febbraio 2015

Leave a Reply